Giusto e Sbagliato

Dice il corsera:

“Jennifer Lopez e Marc Anthony raggiungeranno Roma a bordo di un jet privato. Poi alloggeranno in un hotel del centro famoso per il suo design minimal in un’area da architettura industriale. Il personale dell’albergo è in subbuglio, memore del suo soggiorno in un grande hotel di New York, dove la star si presentò con 60 bauli e chiese champagne da 400 dollari in camera, sushi e cioccolato a volontà, nonché una privacy totale. Il cibo andrà lasciato fuori dalla stanza e le cameriere potranno pulire solo in sua assenza.”

Dice dice dice che scaricare gli album da bittorrent è sbagliato perchè così si uccide la musica. Invece prendere questi due deficenti a calci nei denti non sarebbe giusto?

Damien Hirst è un artista del cazzo

Si chiama “LOVE IS LOVE FOR BEAUTY AND
TO PROCREATE AND GIVE BIRTH IN BEAUTY” l’ultima opera della scheggia impazzita, nonchè capofila, della YBA (Young British Art) Damien Hirst. Quello, per intenderci, delle mucche sezionate e squali in formalina.

Ha iniziato col teschio di diamanti “For The Love Of God”, una provocazione venduta per 73,74 milioni di euro. Adesso sembra che la carriera di gioielliere lo abbia attratto a tal punto da trascinarlo fuori dai musei per portarlo nelle gioiellerie tout-court (anche se di gran stile ma pur sempre negozi, commercio, mercificazione dell’arte).

Dal 26 a l 28 Giugno in via Torino, 22 a Milano sarà possibile ammirare – rigorosamente dalla vetrina (inviti strettamente riservati) – un bel cazzo ricoperto di diamanti.
40 barre in oro 22 carati per l’asta (scusate il pun) e 1.346 diamanti (tra cui uno rosa bello grosso) per il glande. L’intera opera misura 27,6 cm. Mica male come misura: finirà per acquistarlo la moglie di qualche sceicco come costoso artefatto per il sollazzo erotico.

D.H..jpg

Come abbiamo disorientato gli AmeriCani

La politica italiana è basata sul non-sense. Questo per noi italiani è chiaro, per gli stranieri meno. Gli articoli di Internazionale che leggo con maggior godimento (dopo l’incredibile oroscopo di Rob Brezsny) sono quelli in cui i giornalisti stranieri parlano delle incredibili difficlotà che incontrano a scrivere articoli sulle dinamiche vita politica del belpaese (il formaggio spalmabile).

A noi, ormai assuefatti dalla totale mancanza di senso, possono sembrare un’esagerazione. Come direbbe qualcuno, sono i soliti giornalisti stranieri, rinomati comunisti, che cercano di minare la credibilità del nostro ordinamento democratico col palese fine di favorire l’avvento della dittatura del proletariato (come se nel paese del formaggio spalmabile ce ne fosse ancora uno, di paese, di formaggio spalmabile, di proletariato).

Siamo nel torto a pensare così. Prendiamo – ad esempio – questa storia di VELTRUSCONI, l’unica nota di colore di tuta la campagna elettorale. I due candidati erano effettivamente molto simili, uno rincorreva l’altro mentre l’altro sparava bordate.

Noi ci ridiamo su, ma pensiamo a quei poveri ammericani, così ingenui, così poco smaliziati all’ironia sardonica che emerge a zampili dalla nostra disperata situazione. Ecco, loro poverini, sono andati in confusione. Eccerto, come fanno loro a confondere i loro candidati? Uno e nero e maschio, l’altra e bianca e donna: uno dovrebbe essere proprio stupido (McCain? Chi?). E invece con l’Italia hanno dei problemi. Alla boutade sul Veltrusconi loro ci hanno creduto davvero.

Picture 2.png
link

[grazie per la segnalazione all’uomo con la lingua più grande del mondo, a cui lavorare fa male ma ha anche i suoi lati positivi.]

la definitiva perdita di senso della vita politica italiana

Io la televisione non la guardo. La mattina leggo il giornale e capisco perchè. Bossi minaccia la rivolta armata e suscita solo colpetti di tosse. Sopra le righe l’umbertone, dopo l’ictus non ci sta più con la testa. Intanto la lega va al 9{09232ba4466262c09468f7d852b7fafa1f86d58f2a24d8e9ecb8fa3a8aa2e844} su scala nazionale. Matto si ma mica scemo.

Invece Marco Travaglio dice cose vere, Schifani è davvero amico dei mafiosi: nessuno lo nega! Ma tutti si lamentano che con le sue dichiarazioni – solo perchè ricorda in TV lo schifo della nostra classe politica e lo schifo di Schifani nella fattispecie (il gioco di parole è tristemente inevitabile) allora tutti gli lanciano contro indici perforanti e accusatori. Anche il PD – ormai interessato solo al fondersi nel magma veltrusconico. Il PD difende il PDL contro le accuse dei giornalisti comunisti falsi e tendenziosi.

L’unico a difendere Travaglio è Di Pietro. Di Pietro. Cioè, stiamo messi così?! Fazio si sa che da quando ha condotto sanremo ormai è più filogovernativo (a prescindere dal colore dell’esecutivo) del portavoce del Presidente de Consiglio.

Il paradosso è compiuto: chi dice corbellerie anticostituzionali è considerato un eclettico, sopra le righe ma pienamente rispettabile, votabile, e degno di considerazione istituzionale. Chi dice verità scomode, ma verità, è trattato come un sobillatore nemico della democrazia e antagonista della pacificazione nazionale. Forse Travaglio farebbe bene a minacciare di insorgere – fucili alla mano- contro Schifani e i sui amici mafiosi. Magari così qualcuno gli concederebbe più credibilità.

Paura e Disgusto

P come paura
D come disgusto
L come lako ti sanque

PDLako.jpg

Se qualcuno ha un’idea – per quanto vaga – che si discosti dalla triade:

  • – Espatrio
  • – Suicidio
  • – Montagna

si facci avanti. lo ascolto volentieri.

Ecomostri, la battaglia di Diamante

Ecomostri, la battaglia di Diamante

Una notizia, bella e grossa, è che un comune della Calabria, Diamante, affacciato al mare, lungo una costa tra le più fascinose dell’alto Tirreno, abbia deciso di intraprendere una battaglia legale contro gli ecomostri, contro l’abuso che deturpa, il cemento che inquina. Non accade spesso in Italia trovare un ufficio pubblico che con tanta dedizione tenti il salvataggio del suo bene più caro: il paesaggio.

Accade che un municipio, e non un comitato di cittadini disperati, denunci e gridi allo scandalo. Lo scandalo della costruzione di metri cubi di cemento nel punto più panoramico della città, dove sta per essere eretto (e visibili sono i primi mattoni) un palazzo nel luogo in cui lo sguardo era ampio e libero: il mare di fronte, di qua e di là. Lo scandalo, la vergogna, di una seconda lottizzazione, questa volta di trentamila metri quadrati, a ridosso del parco archeologico. Anzi, quasi dentro il parco.

La brutta notizia è che il Tar di Catanzaro ha dato ragione non al municipio ma all’impresa costruttrice.

Chissà come mai… adesso scopro chi è l’appaltatore e poi vi dico se è la solita mafiata oppure è giusto credere ai vizi di forma

W DIAMANTE

(Via la Repubblica.)

Tatuarsi gli occhi

eyetattooWN_450x400.jpgHai sempre sognato di avere gli occhi blue come Paul Newman senza usare le lentine? Adesso è facile come avere una sirena discinta sipinta sul bicipite. Basta una punturina (ehm, diciamo una quarantina) di colore blu misto ad antibiotico, direttamente nell’occhio. Il volontario per l’esperimento effettuato dall’azienda canadese (una volta tanto non sono stati gli ammeriCani!) ModProm si chiama Pauly, soprannominato ‘the Unstoppable”. C’è da aggiungere altro? Beh, anche se la ModProm assicura che continuerà a vederci, prima di provarci aspettate di sapere se Pauly guarisce o resta cieco. ma blue.

(Via Metro.)

AAA cercasi esperto Internet offline

La colpa della crisi del mercato del lavoro in Italia sono quelli che scrivono gli annunci, tutto il comparto gestione risorse umane e quelli che vogliono assumere qulcuno senza sapere bene cosa vogliono che faccia:

Annuncio
Cerchiamo Direttore Creativo Associato, per coordinare il reparto offline dell’agenzia. E’ richiesta una esperienza di almeno 8 anni su progetti di ADV stampa, tv, radio. Requisiti preferenziali saranno l’esperienza nell’organizzazione di eventi e nella gestione di progetti relazionali (internet, mobile, communities).

Che sparagnaux sono i progetti relazionali?

[via lavoricreativi]